martedì 20 dicembre 2011

Le ricette di Natale...seconda parte: i primi!!!


-5!


No, non è la temperatura di oggi....anche se in questi giorni la temperatura è calata drasticamente! Sono i giorni che mancano al Natale, e io ne approfitto per continuare a parlare di cibo. Oggi tratteremo i primi piatti classici di Natale, anche se ognuno farò poi quello che vuole, tradizioni o meno, perchè che sia di pesce o di magro, un buon primo piatto a Natale è fondamentale. I primi di Natale variano a seconda della regione: più di pesce al sud e di carne al nord. In questo post troverete tante ricette di primi di Natale dalle più tradizionali alle più diverse e particolari, per uscire un po’ dagli schemi.
E per chi vuole fare davvero un figurone, tanti spunti per primi di Natale elaborati e dal sapore classico e tradizionale, da portare in tavola con soddisfazione tra gli sguardi ammirati dei commensali. 

I primi piatti di Natale

Brodo di gallina


Il brodo di gallina (o di pollo) è un prodigioso alimento, dagli effetti corroboranti e calmanti, che fin dall’antichità era somministrato per curare i raffreddori, e queste virtù, sembrano essere confermate anche oggi dalla scienza moderna.

Il sapore intenso e gustoso, il brodo di gallina è l’accompagnatore ideale per ravioli e tortellini, per gnocchetti e tagliolini, tipici piatti delle feste tradizionali.

Ravioli con brodo di cappone

I ravioli con brodo di cappone sono un ricco primo piatto che in molte famiglie si preparano per impreziosire le tavole delle feste. La ricetta dei ravioli al brodo di cappone è laboriosa perché comincia con la preparazione del brodo di cappone, cappone che poi servirà per preparare il ripieno dei ravioli. 
I ravioli così preparati vengono poi cotti nel brodo, precedentemente sgrassato.

Lasagne alla bolognese

Nonostante la paternità di questa ricetta sia Emiliana, le lasagne sono conosciute a tal punto che sono diventate un simbolo della cucina italiana nel mondo.

Dalla preparazione e dagli ingredienti, questa ricetta è la quintessenza della"ricchezza" della cucina tradizionale bolognese e piace a grandi e piccini.

Un pò di storia

Chi pensa che le lasagne siano un piatto abbastanza recente, si sbaglia di grosso, infatti, la storia di questa buonissima ricetta, affonda le sue radici niente poco di meno che nell’età Romana.
Ovviamente, a quel periodo, le lasagne non erano come le conosciamo noi oggi ma consistevano in alcune strisce di pasta tagliata a quadrotti più o meno regolari, cotti in pentola o sullapiastra e conditi con legumie formaggio.
Per molti secoli ancora, le lasagne rimasero quelle inventate dai Romani e venivano chiamate“lasana” o “lasanum” che stava a significare “vaso, recipiente”.
Questo fino al XIV secolo, quando Francesco Zambrini scoprì per la prima volta che quelle strisce di pasta potevano essere lasciate intatte ed addirittura si potevano creare degli strati da farcire con il formaggio.
A testimonianza di questa scoperta, Zambrini riportò la ricetta nel suo libro di cucina e, a quanto pare, ebbe un enorme successo visto che da quel giorno le lasagne furono a strati.
Non si sa esattamente come si è passati da questa primitiva lasagna alla lasagna alla Bolognese e, nemmeno il padre della cucina italiana Pellegrino Artusi, ne parlanel suo grande libro di cucina che raccoglie le ricette tradizionali italiane.
Nel corso del tempo, le lasagne divennero un piatto molto popolare ed amato, grazie anche ad alcuni ristoranti Bolognesi che iniziarono a farle conoscere alla loro clientela agli inizi del 900.
Ma sicuramente, la consacrazione definitiva di questo piatto, si ha nel 1935 quando Paolo Monelli lo cita nel suo libro il “Ghiottone errante”.

Lasagne alla ricotta 

Le lasagne alla ricotta sono un primo piatto davvero insolito, dal sapore delicato e molto gradevole al palato.
Sono un’alternativa vegetariana alle classiche lasagne, ottime da servire in occasione del pranzo di Natale. 
L’ingrediente fondamentale delle lasagne è la ricotta che deve essere freschissima e cremosa. 
Il sapore di queste lasagne sarà ancora più speciale se si utilizzerà la ricotta di pecora o di bufala. 

Fagottini di porri, salmone e robiola

I fagottini di porri, salmone e robiola, sono formati da crespellepiegate a pacchetto che contengono un goloso e appetitoso ripieno di porri, salmone affumicato e robiola.
La particolare e sfiziosa presentazione, fa di questo primo piatto una pietanza da proporre in occasioni particolari, per appagare, oltre al palato, anche la vista.

Lasagne ai carciofi e formaggi

Le lasagne ai carciofi formano un primo piatto davvero appetitoso, arricchito da una base di formaggi. 

Queste lasagne ai carciofi sono un’alternativa alle tradizionali lasagne: non contenendo alcun tipo di carni o salumi sono quindi adatte ad un pranzo di magro e gradite dai vegetariani, che non rinunceranno di certo al sapore!

Lumaconi alla parmigiana

I lumaconi alla parmigiana sono un primo piatto insolito e assai gustoso. 
Gli ingredienti principali sono le melanzane e la mozzarella che può essere di bufala o fior di latte. 
I lumaconi alla parmigiana sono un’originale idea da servire durante i banchetti natalizi.

Maltagliati al ragù di pesce

I maltagliati al ragù di pesce sono un primo piatto ricco e dal sapore delicato; ben si prestano ad una cena festosa soprattutto nel periodo a cavallo tra Natale e Capodanno.
La particolarità dei maltagliati al ragù di pesce è la varietà del pesce stesso che può essere utilizzato per preparare questo delizioso sughetto che condisce una pasta fresca decisamente veloce e semplice da preparare. 
Al posto della trota si può utilizzare del carnoso salmone e invece che la platessa, una delicata orata.

Risotto ai frutti di mare

Il risotto ai frutti di mare è un primo piatto classico della cucina italiana, ottimo sia nei mesi freddi che in quelli caldi. Ovviamente il risotto ai frutti di mare ha un risultato strepitoso se preparato con del buon pesce fresco, anche se la sua preparazione ovviamente sarà economicamente più dispendiosa. Anche se in apparenza può sembrare una ricetta assai complessa, in realtà il risotto ai frutti di mare non richiede particolare perizia e abilità tra i fornelli, l’importante è scegliere accuratamente il pesce con cui preparare questa pietanza e dotarsi di un po' di pazienza. 


Risotto allo champagne

Il risotto allo Champagne è un primo piatto classico, semplicissimo nella preparazione, velocissimo nell’esecuzione, molto raffinato e leggero.
Il risotto allo champagne è ottimo da preparare per un’occasione importante: la semplicità degli ingredienti, viene esaltata dall’incisivo sapore dello Champagne che vi regalerà un primo piatto molto corposo, dal sapore avvolgente e dagli effetti afrodisiaci! 

Paccheri ai frutti di mare

Gli schiaffoni (o paccheri) ai frutti di mare sono uno di quei piatti che uniscono la semplicità nella preparazione ad un risultato di grande effetto. 
La bontà del pesce, insieme alla particolarità del formato di pasta, rendono questo piatto adatto anche alle occasioni più importanti come potrebbe essere un cenone o un pranzo di Natale. 
Gli schiaffoni sono sicuramente un piatto nutriente e sfizioso che conquisterà i vostri ospiti grazie alla sua originalità.

Spaghetti con cozze e ricci di mare

Gli spaghetti con cozze e ricci di mare, sono una ricetta creativa e semplice da preparare; in più, il particolare sapore della polpa dei ricci unito all'inconfondibile gusto delle cozze renderà questo piatto un sicura golosità, specialmente se gustato nelle calde serate estive.

Spaghetti alle vongole

Gli spaghetti con le vongole sono uno dei piatti più famosi ed apprezzati della tradizione culinaria Napoletana, dove sono più conosciuti come "vermicelli con le vongole". 
Anche se ormai gli spaghetti alle vongole vengono preparati in ogni angolo del mondo, è impossibile per chi si reca a Napoli non provare questo piatto delizioso, magari gustandoli in riva al mare. 
Gli spaghetti con le vongole sono diventati anche uno dei piatti obbligatori per il cenone di Natale e di Capodanno.

Direi che abbiamo accontentato tutti i palati, paste al forno, corte, lunghe e riso....buon pranzo di Natale!!!


Nessun commento:

Posta un commento